Festa dell’Europa 2017

Il 9 maggio si celebra la Festa dell’Europa in ricordo dell’anniversario della dichiarazione di Schuman avvenuta a Parigi nel 1950, considerata come l’atto di nascita dell’Europa comunitaria.

Robert Schuman, che all’epoca era il ministro degli Esteri francese, espose la sua innovativa idea di una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa, che avrebbe portato la pace dei paesi rendendo impensabile una guerra tra le nazioni coinvolte.

Per questa ragione tale festa viene vissuta come una celebrazione alla pace, oltre che all’unità europea.

La festa dell’Europa venne istituita ne 1985 a Milano, dove si riunirono i capi di stato e di governo con l’intento di dedicare la giornata all’informazione, l’orientamento e la discussione sulle tematiche riguardanti l’UE.

In onore di questa occasione le isituzioni UE aprono le porte al grande pubblico, offrendo l’opportunità di partecipare a visite, eventi, dibattiti e concerti nelle sedi si di Bruxelles e Strasburgo.

Storia della bandiera europea

La bandiera europea venne ideata ed adottata il 25 ottobre del 1955 dal Consiglio d’Europa, che in quel periodo si stava impegnando nella difesa dei diritti umani e nella promozione della cultura europea. Fu però nel 1

Nel 1985 la bandiera diventa l’emblema ufficiale della Comunità Europea, poi diventata “Unione Europea”.

La bandiera europea è a forma di rettangolo con proporzioni 3×2. Al centro 12 stelle dorate allineate ad intervalli regolari formano un cerchio su uno sfondo blu. Ogni stella ha la punta rivolta verso l’alto e sono posizionate come i numeri dell’orologio.

Il numero di stelle non rappresenta il numero di paesi coinvolti, mentre la forma a cerchio simboleggia l’unità e la solidarietà tra le nazioni europee.

La bandiera europea infatti vuole essere il simbolo sia dell’Unione europea, che dell’identità dell’Europa in generale.